Il folk acustico di Luca Carocci nel nuovo disco “Missili e Somari”

Luca Carocci

Un disco pervaso da suoni morbidi e aggraziati, in un’atmosfera folk acustica di grande suggestione sottolineata da una voce intensa e compenetrante. E’ “Missili e somari” , il secondo disco di Luca Carocci: una raccolta di nove canzoni dedicate ad altrettanti modi di vivere l’amore e l’appartenenza

Luca Carocci nasce ad Artena (Roma) e fin da giovanissimo suona la chitarra, canta e scrive. A 21 anni parte per lo Sri Lanka e da allora trascorre sedici anni viaggiando per il mondo. Approda a Miami, attraversa il Brasile, si catapulta in Grecia. Poi di nuovo al di là dell’Atlantico, in Messico. Dopo tanto viaggiare sente la necessità di fermarsi e torna a casa, in Italia, per riordinare tutte le storie vissute e raccolte.
Per l’etichetta Fiorirari pubblica il primo disco, “Giovani Eroi” (2014), con la produzione artistica di Gnut e la collaborazione di Roberto Angelini e Daniele “Mr. Coffee” Rossi. Il 25 novembre 2016 esce per la Fiorirari di Roberto Angelini, con la produzione esecutiva di Pietro Sermonti e artistica di Filippo Gatti, il suo nuovo album “Missili e Somari”.

Luca Carocci

“Missili e somari” è il secondo disco di Luca Carocci: è una raccolta di nove canzoni dedicate ad altrettanti modi di vivere l’amore e l’appartenenza: nove novelle cantate attraverso parole evocative e mai banali, intime e delicate, come i luoghi scelti dal cantautore per ambientare le sue storie. Tutto il disco è pervaso da suoni morbidi e aggraziati, in un’atmosfera folk acustica di grande suggestione. La voce è intensa e compenetrante.

C’è la lettera ad Arturo (“Arturo”), un bambino che sta per nascere, quella ad un’amica (“Ciao amica”), occasione per parlare del prezzo dell’amore, e quella alla vita, dedicata alle radici e ai ricordi (“Le rose e i limoni”).

Ma non solo. Carocci si rivolge direttamente al pubblico e racconta la fiaba di una bambina che non conosce l’amore incondizionato perché non ha mai incontrato i genitori (“31/12/2011”), trasforma Gaeta in una metafora (“Il salvagente”), duetta con Francesco Forni in “La ragazza con il pallone” e con Bianco in “Passo dopo passo”, parla del bisogno di stare insieme in “Sempre senza parole” e si congeda con ”L’odore del pane”.

“Missili e somari” – (Luca Carocci) Tracklist

1. Arturo

2. Ciao amica

3. 31/12/2011

4. Il salvagente

5. Le rose e i limoni

6. La ragazza con il pallone (feat. Francesco Forni)

7. Passo dopo passo (feat. Alberto Bianco)

8. Sempre senza parole

9. L’odore del pane

 

 

#FollowTheNoise…

 

 

ALTRI ARTICOLI RECENTI

Indieffusione, ancora più opportunità per la TUA musica!

La nuova versione della piattaforma Indieffusione è online con una veste completamente ridisegnata e progettata per offrirti ancora più supporto e opportunità per la tua musica!

Scopri cosa può fare Indieffusione per te nel 2023!  

Buon anno a tutti  💘