Itaca Reveski: in anteprima Hyperion, suono di un fuoco acceso

Itaca Reveski Hyperion

“Hyperion”, il nuovo singolo e videoclip di Itaca Reveski in anteprima su Indieffusione. Un altro tassello con il quale l’artista racconta un viaggio interiore alla ricerca delle parti naufragate di se stessi.

 

“Hyperion”, il nuovo singolo di Itaca Reveski, è anche il nome dell’albero più alto del mondo con 115 metri di altezza. Una sequoia sempervivens nel nord della California, più alta della Torre di Pisa, del Big Ben e della Statua della Libertà.

Sembra strano pensare che alcuni alberi abbiano un nome. Sono alberi importanti, molto grandi o molto antichi ed è così che prende vita una canzone dolce, sincera, romantica e un po’ goffa, a tratti malinconica ma piena di speranza. “Hyperion” è il suono di un fuoco acceso, delle foglie accarezzate dal vento e di un fiume che scorre. É la risposta ai nostri desideri di condivisione più profonda e intima, perché si sa: “La felicità è reale solo se condivisa”.

 

“Ciò che racconto attraverso la mia musica è metaforicamente il viaggio alla ricerca interiore di se, delle proprie parti naufragate durante le tempeste, al fine di dare una colonna sonora a chi come me, è alla ricerca di qualcosa di più di un percorso di vita standard.”

 

Itaca Reveski Hyperion

 

Nel suo nuovo singolo Itaca Reveski, musicista, produttore e compositore di Nettuno (Roma), racconta il sentirsi piccoli di fronte ad un albero così grande, dell’eccitazione di fronte ad un essere vivente così maestoso. É come tornare di nuovo bambini e avere una voglia incredibile di arrampicarsi, ma ricordare allo stesso tempo di essere cresciuti e sentire quella paura matta di cadere e di non arrivare mai in cima come in un momento cristallizzato nella nostra vita, quando i sentimenti che proviamo si perdono nei labirinti dei nostri silenzi e dei nostri sguardi timidi.

A volte però, per fortuna, alcune parole trovano una via. Alle volte diventano canzoni, come in questo caso.

 

 

Itaca Reveski, nome d’arte di Gianmarco Ricasoli, è un viaggiatore, un po’ tipo Ulisse, ma con una chitarra, che per lui è l’unica cosa che somigli ad una casa. Negli anni ha collaborato e suonato con artisti come Wrongonyou e Blaze Bayley (ex Iron Maiden). Racconta che un giorno, in Islanda, ha trovato un diario. Era il diario di una ragazza chiamata Itaca Reveski. I ricordi raccolti al suo interno parlavano del nostro presente per spingersi anche oltre, come se lei ora si trovasse lì, nel futuro.
Leggendo le sue riflessioni e i suoi pensieri, decide di trasformare in canzoni le pagine di quel diario. Riuscirà mai a trovare l’autrice di quelle storie? Nel dubbio ha comunque deciso di condividere con il mondo ogni pezzetto di quest’incredibile viaggio.

 

Itaca Reveski online: InstagramSpotify

ALTRI ARTICOLI RECENTI

Indieffusione, ancora più opportunità per la TUA musica!

La nuova versione della piattaforma Indieffusione è online con una veste completamente ridisegnata e progettata per offrirti ancora più supporto e opportunità per la tua musica!

Scopri cosa può fare Indieffusione per te nel 2023!  

Buon anno a tutti  💘