Autoradioè l’ultimo singolo di Charlie Fuzz uscito il 4 dicembre per Povery Dischy. Un brano che nasce da una precedente brutta esperienza in studio. In questa intervista ci racconta qualcosa di più.

 

Si presenta da sé l’ultimo singolo del cantautore electro-pop Charlie Fuzz intitolato “Autoradio, fuori dal 4 dicembre per Povery Dischy.

Il brano prende forma attraverso un’esperienza negativa avuta in studio con un vecchio produttore con cui l’artista collaborava.

 

“I suoi arrangiamenti e arpeggi (di dubbio gusto) continuano infatti a invadere le radio nazionali.”

Racconta sorridendo l’artista.

 

Il brano è contraddistinto da una lirica pungente ed accattivante. La parte strumentale, invece, nasce dall’idea di suonare qualcosa che si avvicinasse al battito cardiaco ispirandosi ai suoni battistiani e carelliani di fine anni ’70. Un mondo musicale ancora inesplorato per l’artista che crea, così, la sua personalissima dichiarazione d’intenti: mettersi in gioco e sperimentare nuove strade per esplicare al meglio i contenuti verbali e sonori della sua musica. 

 

Qui la video intervista di Indieffusione:

 

 

Charlie Fuzz è un cantautore di Ceccano (FR). In passato è stato frontman dei Me For Rent con i quali registra diversi EP e in particolare due dischi: ‘Il manuale del perfetto impostore’ (2004) e ‘No Fancy Style’ (2008) prodotto da Jack Endino (Nirvana, Soundgarden, Mudhoney ecc.).  

Con gli At the Weekends, invece, registra ‘Crystal Heart EP’ (2010) e successivamente due dischi: ‘Close to the Highlights’ (2012), prodotto da Daniele Brian Autore e Francesco Megha e ‘U’ (2014), prodotto da Maurizio Filardo.  

Durante le registrazioni di ‘U’ Charlie partecipa alla colonna sonora ufficiale del film ‘Tutta Colpa di Freud’ con la canzone “Don’t lose your heart” che esce sotto il nome reale Carlo Cerroni.  

Dal 2017 diventa Charlie Fuzz e nel dicembre del 2018 esce ‘Varenne‘, i l suo primo ep di 4 pezzi, registrato e mixato nello Urban di Perugia con Diego Radicati e masterizzato da Andrea Suriani per l ‘etichetta indipendente Povery Dischy.  Dal vivo e in studio l’artista è accompagnato dalla band dei Caraibi che vede in formazione: Luca Verrelli (tastiere), Davide Sgash (chitarra), Simone Podagrosi (basso) e Luca Leoni (batteria).  

 

Charlie Fuzz su Instagram