“Encelado”, il nuovo ep di Leonus uscito il 23 ottobre (Artist First per Upper Rec.), è un concept ispirato dal satellite di Saturno che ha la particolarità di riflettere il 100% della luce solare. Qui la nostra video intervista.

 

Leonus, per il suo nuovo ep, ha pensato in grande. Encelado è un viaggio, un’aspirazione, un’idea, è uno sguardo dallo spazio al nostro mondo e alla nostra epoca. Da questa posizione privilegiata guardare dentro di noi sarà più semplice.

Encelado contine canzoni per cosmonauti, per donare emozioni, sorrisi, lacrime a chi è lontano o a chi, guardando in alto, vorrebbe andare lontano.

 

 

Ogni brano dell’ep è un potenziale viaggio, accompagnato da sonorità del panorama musicale attuale, che spaziano dal pop alla trap, dall’indie al cantautorato, fino al jazz perché le influenze e le curiosità musicali di Leonus sono molteplici. 5 canzoni che in “Encelado” riassumono un grande trip mentale e porteranno l’ascoltatore su una rampa di lancio terrestre che lo proietterà fino allo Spazio.

 

La video intervista per Indieffusione

 

 

Leonus sui social: FacebookInstagram