Esce oggi, giovedì 12 novembre, “Malvasia nera” il secondo singolo di Diego Rivera, nuovo progetto artistico del cantautore Carmine Tundo (La Municipàl).

 

Diego Rivera è un progetto che nasce dall’intuizione di legare un cantautorato ispirato alle radici della propria terra a dei suoni mediterranei con influenze del Sudamerica.

 

Ogni canzone è uno spaccato del Salento e della Puglia, a cominciare dal singolo “Santa Maria al bagno”. Una vena romantica e ironica, una terra bellissima che spesso porta con sé anche enormi contrasti e contraddizioni.

 

Ogni brano è una piccola cartolina proveniente dal passato, profuma di piccoli borghi e di scogliere, di un entroterra selvaggio e di un mare cristallino. Storie d’amore e di passione che si susseguono in un vortice di emozioni legate da un sound classico che attinge alla musica latina, al tango e alla musica popolare pugliese.

 

 

Un nuovo tassello si aggiunge all’affascinante percorso sonoro del progetto Diego Rivera. “Malvasia nera” è una ballata sensuale che descrive la carnalità di una storia d’amore tormentata, in un vortice di emozioni e ricordi che richiamano il profumo e di un vino scuro, un vitigno antico dal gusto deciso e inebriante.

Carmine Tundo è un artista poliedrico sempre alla ricerca di nuovi stimoli. Lo dimostra già con la band La Municipàl, che in tre dischi è arrivata a essere considerata attualmente una delle migliori realtà del panorama musicale italiano. A questa ha affiancato un progetto solista con il nome Carmine Tundo ed il duo Nu Shu.

Una creatività incessante quella del cantautore pugliese, che, nel solo 2020, lo vede impegnato in molteplici produzioni: a partire dal progetto discografico “Per resistere alle mode”, il nuovo viaggio artistico de La Municipàl, coprodotto da luovo e Artist First. Un lavoro caratterizzato dalla pubblicazione di cinque doppi singoli in vinile 45 giri a tiratura limitata, al quale aggiunge ora l’avventura solista Diego Rivera, inaugurata a settembre dall’uscita del primo singolo e videoclip “Santa Maria al Bagno”.