La nostra video intervista a Tancredi, fuori dal 4 settembre con il nuovo singolo “Bella, prodotto da Federico Nardelli e Giordano Colombo. Una storia inventata per uscire dalle 4 mura di casa durante il lockdown. 

 

Tancredi, classe 2001, nasce e cresce a Milano, in quella “Porta Romana bella” che continua ad avere come confini il centro di Milano e la periferia. Non si è mai estranei ai propri luoghi e, Tancredi, porta nei suoi testi proprio la tensione di quell’aroma romantico e calmo che sa di albe e di attese in un continuo muoversi tra la meraviglia e lo sconosciuto.

Scrive da solo Tancredi, ascolta artisti dell’underground d’oltreoceano e li rielabora con la raffinatezza di un diciannovenne che ha qualcosa da dire senza urlare. 

A proposito del brano, l’artista commenta:

Bella è nata in quarantena. Dovevo respirare l’aria di fuori, ma visto che non si poteva l’ho fatto con una canzone. Ho creato una storia per uscire dalle mie quattro mura di casa, descrivendo una situazione da film per divertirmi: come se niente fosse è uscita una delle canzoni più belle che abbia mai scritto.”

Qui la nostra video intervista a Tancredi: