Le eccentricità di un usignolo, testo inedito di Tennessee Williams, in scena il 17 luglio al Palazzo Reale per il Napoli Teatro Festival. Sul palco le piccole stranezze di Alma, condannata a sopportare gli sguardi della gente. Le foto di Silvia Amoroso.

 

Le eccentricità di un usignolo è un testo di Tennessee Williams del 1962, inedito in Italia, una tarda riscrittura del più celebre “Estate e fumo”.

Le “eccentricità” sono piccole stranezze. Tic, modi di fare inconsueti di Alma Winemiller, una trentenne insegnante di canto di provincia. Figlia di un pastore e di una madre folle coinvolta in un atroce scandalo, Alma porta con sé i segni degli sguardi della cittadina in cui vive ridendo forte, cantando in modo vistoso, circondandosi di strambi ed emarginati “intellettuali” che leggono e scrivono poesie. Tutte stranezze che non le vengono perdonate nonostante sia carina, delicata, intelligente, colta.

 

La photogallery a cura di Silvia Amoroso