Fuori il 12 giugno su tutti i digital store, Stasera suono tardi”, l’ultimo singolo dell’eclettico cantautore Cigno, pseudonimo di Diego Cignetti.

 

Un faro per immaginare l’arrangiamento e usare la voce, sono gli ingredienti che compongono il nuovo singolo di Cigno: “Stasera suono tardi” fuori il 12 giugno su tutte le piattaforme digitali.

L’amore nei confronti della dimensione del live, quel momento per cui tutto il resto delle cose prende senso in sua prospettiva e attesa, di cui ogni nota somiglia ad una linea di matita, come in un quadro di Georges Seurat.

Il brano è un inno all’assenza come condizione privilegiata di comprensione delle cose, ciò a cui tendere, la presenza di quello che manca. I ricordi sono silenziosi e sfocati perché lontani. L’amore in ogni sua dimensione è il racconto delicato che non fa rumore ma che penetra lontano nei meandri del nostro inconscio. Senza alzare la voce è il mantra di un brano delicatissimo e surreale. 

 

 

 

Cigno è un cantautore e musicista capitolino. Alle influenze blues e rock con le quali si è formato come chitarrista, mescola sapientemente atmosfere pop, trovando ispirazione in quello che è il panorama musicale “sixties”. Il suo sound vola ed è arricchito da una poesia di carattere underground tipica della realtà indipendente romana, pregna di atmosfere rarefatte “Psychedelic Pop”.


Questo sito fa uso di cookie che possono Contenere informazioni di tracciamento sui visitatori in modo da migliorare l'esperienza di navigazione. Continuando a navigare su questo sito accetti il nostro utilizzo dei cookie.