“È sempre un’orgia” è il nuovo singolo di Porto Leon, pubblicato il 24 aprile da Sbaglio Dischi e distribuito da The Orchard in digitale su tutte le piattaforme di streaming. Lo abbiamo video intervistato a distanza per farci raccontare il suo inno alla vita.

 

“È sempre un’orgia” è l’inno di Porto Leon a una vita senza freni e senza paure, a un’esistenza sopra le righe che “Se Dio ci togliesse di mezzo adesso / sarebbe un povero deficiente”: se proprio dobbiamo morire, tanto vale cercare di vivere una vita che sarebbe proprio un peccato perdere.

 

 

Scritta di getto dopo una giornata di bisbocce, la nuova canzone di Filippo Pasqualini ne restituisce perfettamente un identikit: malinconici arpeggi di chitarra acustica, vocali allungate, ironia iper-realista, voce graffiata (e graffiante) e l’attitudine di chi vuole urlare al mondo.

 

Ecco cosa ci ha raccontato:

 

 

Filippo Pasqualini è Porto Leon, giovane artista nato e cresciuto a Roma fra la curva, il cantautorato, la trap e il brit pop.  Schietto, scanzonato, sincero: non l’ennesimo artista della scena romana.
“Mai Più” e “È sempre un’orgia” sono i suoi primi due singoli, pubblicati nel 2020 da Sbaglio Dischi.

 


Questo sito fa uso di cookie che possono Contenere informazioni di tracciamento sui visitatori in modo da migliorare l'esperienza di navigazione. Continuando a navigare su questo sito accetti il nostro utilizzo dei cookie.