Da venerdì 3 aprile, in radio e in digitale, “Via del Macello” il nuovo singolo dei Diamine che anticipa l’album d’esordio “Che diamine”, in uscita il 1° maggio. Qui la nostra video intervista. 

 

 

“In via del Macello non succede niente – racconta il duo – C’è un ragazzo che guarda passare la gente. Bellissimi dubbi scoppiati dagl’occhi ma la vita che conta è quella che tocchi. Più che felice sembra alterato, capisce tutto ma resta confuso. Come una visione appare la realtà: un dirigibile enorme con la prua di vetro. È la speranza che punta proprio il suo di-dietro”

 

 

 

Tra i singoli precedenti che, insieme a “Via del Macello” anticipano l’uscita del disco per Maciste Dischi/Sony Music Italy, anche “Isolamento” che Andrea ci ha suonato in questa video intervista in una versione chitarra e voce che descrive perfettamente la situazione del momento. 

 

Il duo elettro-pop romano ha già rilasciato a novembre 2019 Bolle di sapone, il cui video è diretto da Jacopo Farina. Il testo criptico e a tratti visionario del brano lascia spazio all’immaginazione e all’interpretazione della canzone, abbracciando un sound elettronico raffinato e ammiccante. Pop ed elettronica convivono in funzione del tessuto nostalgico ed evocativo della canzone.

A gennaio è uscito invece il brano “Ma di che”. Un flusso di coscienza incosciente, una finestra aperta sull’assurdo che mette in discussione tutti gli standard di comunicazione, provando a distruggere il senso del linguaggio creandone uno nuovo.

Il 24 marzo è stata la volta di “Isolamento”, canzone accompagnata da un video diretto da bendo. Cosa succede quando una mattina, senza sapere come, l’isolamento diventa una condizione che ci portiamo dentro? Questa canzone alza lo sguardo e trova il coraggio di vedere la realtà. Il primo passo verso la liberazione.


Questo sito fa uso di cookie che possono Contenere informazioni di tracciamento sui visitatori in modo da migliorare l'esperienza di navigazione. Continuando a navigare su questo sito accetti il nostro utilizzo dei cookie.