Si svolgerà venerdì 13 e sabato 14 settembre, al Castello Savelli di Palombara Sabina (Roma), l’ottava edizione del festival Castello di C’Arte. Ospiti di questa edizione: Area 765, Daiana Lou, Emanuele Colandrea, Marat e Antonello D’Angeli

 

L’ evento sarà distribuito in due giornate, per portare musica, cinema, fotografia e pittura in un incantevole borgo storico della Sabina Romana. Scorci caratteristici, concerti artisti di strada, estemporanee, live set, esposizioni, ma anche artigianato ed enogastronomia.

Il progetto “Castello di C’Arte” nasce nel 2012 ad opera dell’Associazione Culturale Free Club, un gruppo di giovani della Sabina, amici appassionati d’arte in senso lato, che decidono di riunirsi regolarmente per portare qualcosa di nuovo nella provincia.

Dal 2012 ad oggi hanno preso parte alla manifestazione: Superobots, Il Muro Del Canto, Edoardo Pesce & The St. Peter Stones, Galoni, Giancane, Kutso, Roberto Billi, Moosek, Veeblefetzer, Daniele Coccia Paifelman, Mirkoeilcane, Wrongonyou, Eleonora Betti, Heidi For President, Leonardo Angelucci, Emilio Stella, Piotta, Metrica e non solo.

Da due anni, l’Associazione Culturale Freee Club ha deciso di proporre un percorso di sensibilizzazione verso le problematiche ambientali, sostenendo iniziative legate a energie rinnovabili.

Ad accompagnare la proposta artistica, un’ampia offerta enogastronomica. C’Arte, quest’anno, consolida la collaborazione con due dei truck storici delle precedenti edizioni: “Apparecchia”, che proporrà un primo della tradizione romana e un contorno, e “Trucktoria”, che proporrà panini e arrosticini. Non mancheranno sicuramente dolci e beverage con vino, birra e bevande.

 

 

 


Questo sito fa uso di cookie che possono Contenere informazioni di tracciamento sui visitatori in modo da migliorare l'esperienza di navigazione. Continuando a navigare su questo sito accetti il nostro utilizzo dei cookie.