Parte il 23 novembre il tour invernale di Rancore per presentare Musica per bambini”, il nuovo disco di inediti, uscito il 1 giugno per Hermetic / distr. Artist First. 

Dopo il successo del tour estivo, che ha visto un totale di 16.000 spettatori in tutta la penisola, Rancore torna dal vivo con un nuovo show invernale a partire dal 23 Novembre per presentare “Musica per bambini”.


“MUSICA PER BAMBINI TOUR”
23/11/2018 Trezzo (MI) – Live
24/11/2018 Livorno – The Cage
01/12/2018 Lugano (Svizzera) – Living Room
21/12/2018 Conversano (BA) – Casa Delle Arti
19/01/2019 Ravenna – Bronson
26/01/2019 Padova – Cs Pedro

L’intervista a Rancore: ermetismo, perdono e un pizzico di ironia.

Rompicapi, favole, mostri e musica per bambini torneranno in scena insieme alle rime di Rancore, che porterà con sé nuovi giocattoli sul palco, nuove storie, affiancandosi a strumenti nuovi e colorandosi di nuova luce. “Musica per bambini” in tour, diventa un’avventura ancora più grande, uno spettacolo tra follia e fantasia, tra confessione e protesta, che rispecchia totalmente l’immaginario del disco.

L’album, nella settimana di uscita, è entrato direttamente al 6° posto nella classifica dei dischi più venduti in Italia secondo FIMI/Gfk, permanendo in classifica per ben 8 settimane. Il disco, inoltre, ha superato i 10 milioni di streaming complessivi.

“Musica per bambini” è stato anticipato dal singolo e video “Underman”, seguito poi dal secondo estratto “Depressissimo”.

Rancore su “Musica per bambini”:
‘’Ho deciso di essere sincero come un bambino ed ho usato la musica come psicoterapia e le rime come anti-depressivo. Il progetto ‘Musica per bambini’ è un semplice urlo. Solo questo è uscito da queste pagine.
Un urlo fatto senza pretese come quando smetti di pensare che qualcuno può sentirti. Un urlo difficile da capire, come quello di un neonato dentro la culla. Ho sognato molte volte di dormire in un lettino per bambini dove era impossibile per me entrare, la testa era piegata in modo ambiguo, le mie gambe corte erano comunque troppo lunghe. Purtroppo nessun regolatore dell’umore ha regolato questo Rancore.
Questo disco è un controsenso, un tocco di lucidità nella follia, un bambino che quando scopre il mondo reale vede qualcosa di incomprensibile. Per una volta posso dire di aver esagerato davvero.’’


Questo sito fa uso di cookie che possono Contenere informazioni di tracciamento sui visitatori in modo da migliorare l'esperienza di navigazione. Continuando a navigare su questo sito accetti il nostro utilizzo dei cookie.