Reduce da un tour in solo lungo tutta la penisola ecco nuovamente Cesare Basile, questa volta accompagnato da I Caminanti in gran completo per delle nuove date Italiane di avvicendamento all’evento clou del Primavera Sound di Barcellona Spagna.

Con Basile sul palco i Caminanti: Simona Norato (piano), Massimo Ferrarotto (batteria), Vera di Lecce (percussioni e cori), Sara Ardizzoni (chitarra) e Luca Recchia (basso).

Queste le nuove date del tour:

24/05 Cesare Basile & I Caminanti MONK // Roma

25/05 Cesare Basile & I Caminanti • Firenze • Arci Progresso

26/05 Cesare Basile & I Caminanti • Corneliano d’Alba • Cinema Vekkio

29/05 Cesare Basile & I Caminanti • Milano • Serraglio

01/06 Primavera Sound 2018 Barcelona

Cesare Basile

Cesare Basile è senz’altro uno dei più autorevoli e innovativi autori italiani degli ultimi decenni. Durante il corso della sua trentennale carriera è riuscito a creare un linguaggio “Blues” unico ed originale, arrivando ad utilizzare come idioma un dialetto siciliano arcaico e profondo attraverso il quale viene rappresentato l’afflizione delle umane genti e il grido di dolore di un popolo derubato della propria dignità e della propria autodeterminazione.

I temi più cari a Basile trattano storie di amore ed anarchia volte a raccontare i vinti e i miserabili, attingendo da certa musica africana la giusta ispirazione e creando un filo conduttore che lega la lingua siciliana, il dolore degli sconfitti e degli oppressi e l’Africa, da tutti considerata la culla della civiltà umana. La Sicilia come il Delta del Missisipi e Basile come un novello Skip James o Robert Johnson. Negli anni Cesare Basile è stato artefice di ben 11 album che gli hanno garantito una credibilità ed un prestigio tale da portarlo ben due volte a vincere la Targa Tenco, il riconoscimento italiano più prestigioso ed ambito per la nuova musica d’autore e cantautorale.

Moltissime sono le collaborazioni internazionali che dipingono la lunga carriera di Cesare Basile. Da John Parish, produttore artistico di suoi 3 album in italiano, a Robert Fisher dei Willard Grant Conspiracy, da Hugo Race (Nick Cave and the Bad Seeds, True Spirit) a John Bonnar (Dead Can Dance) a Stef Kamil Carlens (dEUS e Zita Swan).

L’ultimo album di Basile, “U Fujutu su nesci chi fa”, pubblicato da Urtovox a febbraio 2017 e candidato alle Targhe Tenco 2017, è stato considerato dalla critica come l’ennesimo capolavoro del musicista catanese; un mantra mediterraneo narrato in lingua siciliana, fatto di blues, di rock e di musica africana, di brani ipnotici spesso basati su uno solo accordo, di polifonie vocali e di controcanti femminili, di ossessive poliritmie percussive.

 

#FollowtheNoise…


Questo sito fa uso di cookie che possono Contenere informazioni di tracciamento sui visitatori in modo da migliorare l'esperienza di navigazione. Continuando a navigare su questo sito accetti il nostro utilizzo dei cookie.