Dopo il successo della prima parte del tour di presentazione del nuovo album “Tree – Roots & Crown”, MezzoSangue annuncia le date estive. Una nuova serie di concerti, in cui il rapper, accompagnato da un trio chitarra, basso e batteria, realizzerà uno spettacolo potentissimo.

Il nuovo doppio album di MezzoSangue, uscito il 23 marzo per The Wolf e Artist First, ha ottenuto 3 settimane di permanenza nella top ten della classifica dei dischi più venduti in Italia secondo Fimi. (Nella prima settimana di uscita 5^ posto della classifica, 6^ la seconda, e alla terza settimana al 9^ posto). Superati anche i 6 milioni e mezzo di streaming complessivi. Uscito il 23 marzo per The Wolf e Artist First “Tree – Roots & Crown”, il nuovo doppio album di MezzoSangue, è stato anticipato dal video e singolo “Ned Kelly”.

Il disco ha molti riferimenti alla numerologia, come Mezzosangue ci ha già abituato. E’ un architetto della costruzione dei testi, un cesellatore della rima dove ogni singola parola è esattamente dove deve essere; nulla è lasciato al caso. Partendo dal titolo del disco, la parola “Tree (albero”) rimanda anche al numero 3, di cui vi è traccia un po’ ovunque nell’album: ciascuno dei due dischi è costituito da 9 tracce (3×3); “Tree” esce a marzo (mese numero 3 dell’anno) ed è il terzo lavoro ufficiale del rapper. Infine, un albero è diviso in 3 parti: radici, tronco e chioma. La differenza stilistica tra i due dischi riguarda innanzitutto il piano compositivo: “Roots”, essendo la “radice” o le “fondamenta” del percorso, è improntato su scelte musicali e stilistiche più “classiche” del genere rap, fatte di synth, samples, e percussioni elettroniche; è concettualmente caratterizzato da una riflessione rivolta all’esterno e a ciò che è l’ambiente che circonda l’artista, come se fosse l’occasione per analizzare la terra che circonda le radici e il nutrimento che essa offre da ogni lato.

“Crown”, invece, gioca sul doppio significato di “Chioma” e “Corona”, la parte più “elevata” dell’albero, e si fonda sulla ricerca sonora.  Le produzioni sono tutte caratterizzate da arrangiamenti e composizioni registrati interamente in studio, con diversi strumenti, avvicinandosi alle sonorità del rock più classico e riuscendo allo stesso tempo a creare uno sperimentale stile crossover. Si tratta di un processo di trasformazione interiore, metaforicamente simile a quello che avviene negli alberi durante la fotosintesi, appunto, nella chioma.  In “Tree” dunque ci due delle caratteristiche principali dell’albero, radici e chioma. Il terzo elemento, il tronco, ossia l’artista stesso, lo ritroviamo nel live.

Mezzosangue

 Mezzosangue nasce il 1° luglio 2012 con un video su YouTube, per partecipare al “Capitan Futuro Rap Contest”. Il rapper indossa fin da subito il passamontagna, che diventerà il suo segno di riconoscimento. Lo stesso anno inizia la collaborazione con il produttore Squarta e il 5 Novembre 2012 viene alla luce il suo primo lavoro, “Musica Cicatrene Mixtape” che riscuote un importante successo nella scena underground emergente. Nel 2014 esce “Soul of a Supertramp”: l’album, uscito in free-download e successivamente in copia fisica, diventa virale nella comunità rap italiana e i concerti che ne seguono sono sempre più partecipati e sentiti dal pubblico di tutta Italia.  

 

Mezzosangue in “Live Club Tour” 

8 giugno – Cagliari – Ateneika

10 giugno – Padova – Sherwood Festival

20 giugno – Milano – Magnolia

22 giugno – Bari – Acquaintesta

17 Luglio – Torino – Flower Fest ( Open a F.Fibra)

20 Luglio – Roma – Villa Ada

24 Agosto – Ravenna – Frogstock

25 Agosto – Brescia – Festival Radio Onda D’urto

 

 

#FollowtheNoise