Esce “Shut Tha Fuck Up”, il nuovo singolo dei Cor Veleno. Il brano arriva a otto anni dall’ultimo lavoro della band romana.  Contemporaneamente, sul canale youtube ufficiale del gruppo e su tutte le principali piattaforme streaming è pubblicato il video ufficiale del brano.

Cor Veleno è una delle formazioni rap italiane più importanti, ispiratori di gran parte della nuova scena musicale. “Shut Tha Fuck Up” è il primo passo di avvicinamento a nuovo materiale, un nuovo disco, il primo dopo la scomparsa di Primo Brown, che vedrà la pubblicazione il prossimo autunno. Shut Tha Fuck Up  è l’urlo nella pace della giungla. Il Rap dei Gorilla. Il canto dei peggiori. L’anima dei sognatori. Il karma di chi usa questo sound come antidoto alla linea piatta della musica pre-confezionata. La fionda per i rapper copia e incolla Il sorriso di chi danza sugli ostacoli. La Forza della musica. Lo Spirito Che Suona sul beat, nudo e crudo, senza codici”. (Cor Veleno)

I Cor Veleno sono un gruppo tra i più influenti e prolifici del rap italiano, costituito da Squarta e i rapper Primo e Grandi Numeri. La band nasce a metà degli anni novanta. La loro prima canzone ufficiale è “21 Tyson”. La traccia ottiene un notevole riscontro a livello underground. Assieme a Piotta  realizzano “Incompatibile”, scritto in memoria dell’amico MC Giaime. Successivamente al riscontro ottenuto dalle prime canzoni, aprono i live di moltissimi artisti americani, tra i quali De La Soul, Wu-Tang Clan, The Game e Busta Rhymes. Nel 2002 debuttano con il loro primo album, dal nome emblematico “Rock ‘n’ Roll”. L’album della svolta è “Heavy Metal” (2004), ideale prosecuzione del loro primo lavoro, che li fa conoscere al di fuori della scena rap e li porta a suonare in tutto il paese.
Nello stesso anno esce “Bomboclat”, pubblicato a nome Primo & Squarta, al quale prende parte anche il terzo componente del gruppo, Grandi Numeri, assieme al gotha della scena rap romana e milanese ( Danno dei Colle der Fomento e i Club Dogo ).

Cor Veleno

All’inizio del 2006 firmano un contratto per Sony Music, con la quale pubblicano il terzo disco ufficiale del gruppo dal titolo “Nuovo Nuovo”.  Il disco si propone come una sorta di manifesto musicale per una generazione che ha sdoganato il rap in Italia, ed è ormai pronta per il grande salto verso un pubblico più vasto. Nel 2008 esce l’attesissimo secondo album di Primo & Squarta, “Leggenda”, disco che per stessa ammissione degli autori, viene scritto in un settimana e realizzato nell’arco di un mese. Nel dicembre 2010 esce il terzo album di Primo & Squarta, forse il più maturo, intitolato “Qui è selvaggio”.  Nel mese di settembre 2014 Primo Brown ha annunciato il proprio ritiro dalle scene musicale a causa di problemi di salute, gli stessi che lo hanno portato alla morte nella notte tra il 31 dicembre 2015 e il 1º gennaio 2016. Il senso di commozione che pervade gli ammiratori dell’artista venuto a mancare prematuramente, si traducono in innumerevoli segnali d’affetto sui social da parte di tantissimi rapper, cantanti e colleghi musicisti, e in diverse manifestazioni musicali in tutto il paese. Il mese di luglio 2016, i rapper Grandi Numeri e Danno dei Colle der Fomento pubblicano assieme a Squarta il brano “A pieno titolo”, in omaggio a Primo, presente nella canzone con una strofa postuma.

#FollowtheNoise