Pubblicato il 15 dicembre del 2017, per l’etichetta Manitù Records, Lidenbrock concert for sax and voice, è il nuovo disco del sassofonista Alberto La Neve. Arricchito dalla presenza vocale di Fabiana Dota, ne scaturisce un viaggio musicale dove pathos ed emozione la fanno da padrone. 

Lidenbrock concert for sax and voice è il secondo album di Alberto La Neve. Dopo il primo disco “Nemesi”, La Neve affida a Fabiana Dota il compito di aggiungere alla sperimentazione già iniziata nel primo disco, i suoi interessanti ricami vocali perché il lavoro ne esca arricchito.

Lidenbrock è un concept album. 4 brani ispirati dal protagonista del famoso libro di Jules Verne “Viaggio al centro della Terra”. Si parte e si ritorna a casa, in un ciclo che si apre e si chiude e, nel mezzo di questo viaggio, accadono cose. Come spiega lo stesso La Neve, Lindebrock è “Un viaggio sonoro, un cerchio narrativo e musicale, un omaggio a colui che ha ispirato la mia fantasia, costantemente, nel corso del tempo.”

Lidenbrock Alberto La Neve

Le note di copertina sono affidate al critico musicale Stefano Dentice che riassume, perfettamente e in poche righe, il significato di questo viaggio musicale:

“Una peregrinazione ascetica, suffragata da un climax surreale e di inebrianti traiettorie sonore che spalancano le porte di un universo parallelo. Lidenbrock è un disco che travalica scientemente qualsivoglia etichetta di genere musicale, locupletato da un genuino e generoso spirito descrittivo, dal quale trasuda manifestamente una lodevole autenticità comunicativa. Un album cosmico, iconoclasta, che inneggia alla sperimentazione e alla creatività.”

Non è “solo” jazz quello che si coglie nelle note di questo lavoro. Lindebrock si affaccia, infatti, ad un’altra dimensione attraverso l’uso dell’elettronica. Grazie alla presenza delle loop machine e dei multieffetti il disco ne esce arricchito di sfumature e contaminazioni mentre si eleva anche grazie alla vocalità di Fabiana Dota. Cantante emergente, che sembra però avere sulle spalle un bagaglio musicale con un peso già notevole, la Dota contribuisce a spingere più in là le elucubrazioni musicali al sassofono di La Neve. La fanno da padrone emozione e pathos, nel modo più adatto a tenere l’ascoltatore incollato al lavoro dalla partenza fino al ritorno a casa.

Tracklist:

1.Dèpart

2.Islande

3.Sneffels

4.Retour

#FollowtheNoise…


Questo sito fa uso di cookie che possono Contenere informazioni di tracciamento sui visitatori in modo da migliorare l'esperienza di navigazione. Continuando a navigare su questo sito accetti il nostro utilizzo dei cookie.