Esce il 26 gennaio per Esordisco, “La musica non esiste”, il nuovo lavoro discografico del cantautore Alessio Bonomo.

“La musica non esiste ” contiene 12 tracce intense e coinvolgenti composte da Alessio Bonomo, ma sviluppate e cresciute grazie anche alla fondamentale presenza di Fausto Mesolella che di questo disco, oltre ad aver suonato, ha curato arrangiamenti e produzione artistica. In “La musica non esiste”, la poesia del suono creato da Mesolella e quella autorale di Bonomo danno vita ad immagini ed emozioni. Le rose che si vedono in un giardino; la capacità di meravigliarsi ancora per le piccole cose del quotidiano ma allo stesso tempo la consapevolezza di vivere in una realtà violenta e diversa da come ci viene raccontata; l’ideale di un amore così come il tabù della morte, sono solo alcuni dei colori e delle storie di questo disco che, come fotogrammi, imprimono la mente.  Dopo l’improvvisa scomparsa di Mesolella, è stato Tony Canto a prendere il timone e a concludere le registrazioni di questo lavoro che si avvale della partecipazione di Francesco Oliviero al pianoforte e Almerigo Pota al flicorno e che vanta la presenza di compagni di viaggio d’eccezione: gli Avion Travel quasi al completo (Peppe ServilloFerruccio Spinetti al contrabbasso, Mimì Ciaramella alla batteria e Peppe D’Argenzio al sax), oltre a Petra Magoni Alessandro Mannarino.

Alessio Bonomo

Diplomatosi in ragioneria, inizia a suonare la chitarra e il pianoforte. Trasferitosi a Roma, inizia a scrivere canzoni e ad esibirsi al Folkstudio, invitato più volte da Giancarlo Cesaroni. Nel 1998ottiene un contratto discografico con la Sugar Music, casa discografica di proprietà di Caterina Caselli, e debutta l’anno successivo con il singolo Il deserto. Si fa conoscere dal grande pubblico nel 2000 quando partecipa al Festival di Sanremo con il brano “La croce”: il video del brano è realizzato da Oliviero Toscani. L’album di debutto “La rosa dei venti” (prodotto da Fausto Mesolella degli Avion Travel), pubblicato l’anno seguente, oltre al pezzo sanremese contiene tra le canzoni una versione di “Girl from the North Country” di Bob Dylan. Dylan, consultato attraverso la sua casa discografica, accetta di co–firmare il brano con Alessio Bonomo. Per due anni è ospite della rassegna Musicultura, ed effettua una tournée con gli Avion Travel prendendo parte, con Nada, Fabrizio Bentivoglio e Aires Tango, al progetto Grande Orchestra Avion Travel. Scrive inoltre i testi di alcuni brani per Andrea Bocelli, in particolare “Si voltò”, “Chiara”, “L’incontro e Libertà”.

 Nel 2008 inizia a lavorare al suo secondo album. Nel 2011 firma il testo di “Lei” colorerà contenuto nell’album “Complici” del duo Musica Nuda composto da Petra Magoni e Ferruccio Spinetti che arriva al primo posto della classifica Jazz in Francia. Nel giugno 2011 vince con Francesco Cerasi ed Emilio Solfrizzi il Nastro d’Argento a Taormina per la miglior canzone originale con “Amami di più”, di cui scrive il testo, interpretata da Emilio Solfrizzi e contenuta nel film “Se sei così ti dico sì” di Eugenio Cappuccio. Il 28 febbraio 2012 viene presentato in anteprima nazionale al Teatro Ambra Jovinelli di Roma il nuovo progetto discografico di Alessandro Haber dal titolo “Haber bacia tutti” per il quale oltre a firmare tutti i testi e le musiche, ha curato la produzione artistica. Un progetto che ha visto la partecipazione di grandi nomi del panorama musicale nazionale ed internazionale (Peppe Servillo, Giusy Ferreri, Giuliano Sangiorgi, Enzo Gragnaniello, Sergio Cammariere, Phil Palmer, Danilo Rea, Paolo Fresu, Fausto Mesolella). Nel 2014 avviene la pubblicazione del nuovo progetto discografico “Tra i confini di un’era”.

#FollowtheNoise…


Questo sito fa uso di cookie che possono Contenere informazioni di tracciamento sui visitatori in modo da migliorare l'esperienza di navigazione. Continuando a navigare su questo sito accetti il nostro utilizzo dei cookie.