Un incubo stupendo” è il secondo singolo e la title-track del nuovo album del Management del Dolore Post-Operatorio, in uscita il 10 marzo 2017 per La Tempesta Dischi con la produzione artistica di Marco ‘Diniz’ Di Nardo.

In “Un incubo stupendo” la combo Romagnoli/Di Nardo sposta il tiro verso sonorità più serrate lasciando spazio ad un cantato quasi disperato rispetto a “Naufragando“, primo singolo pubblicato lo scorso novembre.

Il videoclip di “Un incubo stupendo” è interamente girato a Berlino ed è stato diretto e realizzato da Carmine Amoroso e Paolo Ferrari per ZutFilm. Da oggi sarà distribuito su tutte le piattaforme digitali e in formato video sul canale YouTube di Garrincha Dischi, etichetta entrata a far parte del team di produzione del nuovo album.

“Si è perfetti sempre allo stesso modo e imperfetti in modo unico e personale. È per questo che dobbiamo tutelare a tutti i costi i nostri difetti. Questa canzone è un omaggio alle debolezze, ai vuoti, alle paure, ai problemi. È dedicata a chi non vuole un angelo custode.”

management del dolore post-operatorio

Il Management Del Dolore Post-Operatorio, guidato dal duo abruzzese Romagnoli/Di Nardo, esordisce ufficialmente nel 2012 con l’album “Auff!!” (per Martelabel), la cui produzione artistica è affidata alle mani di Max ‘Stirner’ Fusaroli. Senza prendere fiato calcano centinaia di palchi in Italia e oltre frontiera, comparendo come guest al Popkomm di Berlino e lo Sziget Festival di Budapest, fino ad arrivare al Concertone del Primo Maggio di Roma nel 2013, dove vengono censurati e denunciati per la loro esibizione. Nel 2014 esce “McMao” (per Martelabel/ColorSound Indie – Alternative Produzioni/Universal). Anche questo disco si avvale della produzione artistica di Manuele Fusaroli, nonché dell’opera omonima di Giuseppe Veneziano per la copertina. Per il tour 2013 e il secondo album ufficiale del 2014 ricevono dal M.E.I. rispettivamente il premio come ‘Miglior Band Live‘ e ‘Miglior Indie Band Italiana’. Dal 2015 il gruppo è entrato ne La Tempesta Dischi e con la produzione artistica di Giulio ‘Ragno’ Favero (Teatro degli Orrori) realizza l’album “I Love You”.

#FollowtheNoise…


Questo sito fa uso di cookie che possono Contenere informazioni di tracciamento sui visitatori in modo da migliorare l'esperienza di navigazione. Continuando a navigare su questo sito accetti il nostro utilizzo dei cookie.