Mise completamente nera, veli, piume e minigonna. Apparirà cosi PJ Harvey i prossimi 23 e 24 ottobre, rispettivamente sul palco dell’ Alcatraz di Milano e alla Obihall di Firenze.

PJ Harvey

Ph. Christie Goodwin

 

PJ Harvey, cantautrice britannica, torna in Italia per suonare dal vivo i brani del suo ultimo album The Hope Six Demolition Project, pubblicato ad aprile ed ispirato dai viaggi intrapresi nel corso di un periodo di quattro anni tra Kosovo, Afghanistan e Stati Uniti.

 

Canzoni amare su guerra e altre tragedie umane, ma non mancano sprazzi di ottimismo e fiducia (“I believe we have a future to do something good” da “A line in the Sand”).

“Quando scrivo una canzone visualizzo l’intera scena – afferma la HarveyPosso vedere i colori, dire l’ora del giorno, percepire lo stato d’animo, vedere il cambio di luce, le ombre in movimento, tutto è racchiuso in quella foto. Raccogliere informazioni da fonti secondarie era troppo lontano per comprendere appieno quello che stavo cercando di scrivere. Volevo annusare l’aria, sentire la terra e incontrare la gente dei paesi di cui ero affascinata”.

L’album, che arriva dopo il successo di “Let England Shake” (disco vincitore del Mercury Prize nel 2011), è stato registrato nel corso dello scorso anno alla Somerset House di Londra, dove Polly Jean, la sua band, gli ingegneri del suono e i produttori Flood e John Parish, hanno lavorato a tutte le fasi del disco in uno studio di registrazione appositamente costruito dietro ad un vetro per consentire al pubblico di osservare ciò che accadeva all’interno.

Sul palco, insieme a PJ Harvey, ci saranno tra gli altri John Parish, suo storico partner musicale, Mick Harvey, fondatore dei Bad Seeds di Nick Cave, e anche due musicisti italiani: il polistrumentista Enrico Gabrielli (leader dei Calibro 35) e Alessandro Stefana, già chitarrista di Mike Patton e Vinicio Capossela.

#FollowtheNoise…


Questo sito fa uso di cookie che possono Contenere informazioni di tracciamento sui visitatori in modo da migliorare l'esperienza di navigazione. Continuando a navigare su questo sito accetti il nostro utilizzo dei cookie.